gran fondo Prologo Lombardi ex ULTRAPADUM

Gran Fondo PROLOGO-GIOVANNI LOMBARDI

La gran fondo Prologo-Lombardi meglio conosciuta con il nome di ULTRAPADUM una delle decane del panorama granfondistico italiano.
L’ex professionista Giovanni Lombardi ( campione olimpico a Barcellona 1992 ) si è presentato come testimonial di questo evento, accompagnato da Prologo ( giovane azienda impegnata nel mondo delle due ruote ).
Domenica 19 giugno si è disputata la 18° edizione della gara di Voghera che da quest’anno fa anche parte del circuito agonistico Coppa Piemonte. In una bella giornata dove il sole e il caldo l’hanno fatta da padrone, quasi 1500 atleti si sono presentati ai nastri di partenza: tra questi, oltre l’organizzatore di casa anche altri campioni del ciclismo e non solo, quali Gianni Bugno e il giovane campione di motociclismo Ben Spies. La partenza prevista per le ore 09:00 sul vialone posto fronte il quartier generale fissato presso l’avveniristico PalaOltrePo presentava un bel colpo d’occhio…. Ma il caldo già si faceva sentire. Tra questi anche due maglie del team Isonzo.
La coppia di amici Gianni Beraldo e Diego Spagnolli si è presentata a questo appuntamento a “caccia “ di nuovi colli da scalare, che sicuramente non saranno le mitiche salite dolomitiche, ma non mancano di fascino, in quanto non essendo lontani da Castellania, su queste salite molti anni orsono si è allenato più volte il campionissimo Fausto Coppi.
I due nostri portacolori sono purtroppo arrivati all’appuntamento non in perfette condizioni fisiche, ma per loro esiste solo una scelta: percorso lungo…tutte le salite possibili.
Due i percorsi a disposizione degli atleti: uno di gran fondo di 171 km ( aumentati rispetto la vigilia causa una deviazione ) con oltre 2600 mt di dislivello, e una medio fondo di 105 km dove il dislivello si attestava sui 1500 mt; quest’ultimo percorso è stato scelto da più di mille dei ciclisti iscritti. Gianni e Diego, avendo optato per il percorso lungo, hanno prima affrontato la lunga salita che li ha portati sul Passo Scaparina ( tetto della corsa con i suoi 1135 mt ) per poi arrivare in località 3Passi prima di ridiscendere verso valle sfiorando il Passo Penice. Nuove salite Castellaro e Pareto, prima di entrare nella Val Curone, ora siamo in provincia di Alessandria, quindi in Piemonte. In località San Sebastiano, inizia un tratto di salita che porterà alla località di Giarolo, tratto in cronoscalata. Salita di 4,5 km con una pendenza media di oltre l’8 %. Ancora salita per S.Martino e Casasco-Guardia, prima di affrontare gli ultimi 20 km di pianura per chiudere il percorso con il rientro a Voghera. Alla fine i nostri atleti dopo una prima parte di gara tranquilla, hanno cominciato a recuperare riprendendo diversi concorrenti e chiudendo in 6h10’ comunque a metà del gruppo dei gran fondisti.
Percorso molto bello a cavallo degli Appennini che fanno da confine tra Lombardia e Piemonte da una parte e Liguria dall’altra. Da segnalare che anche qui si mangia molto bene !!!
Anche questa zona d’Italia è stata visitata… dove ritroveremo i nostri due amici a caccia di colli ?

Beraldo G.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi