Tutti in gara….fine Aprile

MTB , TRIATHLON , STRADA…. Team ISONZO c’è !

In questo scorcio di primavera continuano gli appuntamenti che vedono presenti ai nastri di partenza gli atleti del Team Isonzo amatori.
Nel fine settimana del 25/26 aprile si è disputata la 7° Tiliment Marathon bike , la 2° granfondo Periklis Ilias e la competitiva Cross Country.
Sabato 25 aprile è stata la giornata dedicata alla Cross Country: una gara di 25,6 km con un dislivello di 310 mt valida come 5° campionato Italiano Paralimpico, 2° Tiliment junior gara agonistica valevole per le categorie esordienti – allievi.
Nella giornata di domenica invece è stata la volta del clou del programma, ovvero la Marathon: che si sviluppava sulla notevole distanza di 104 km con un dislivello di 2600 mt….una prova davvero tosta. Questo evento era valido come prima prova del Marathon tour, Friuli challenge, Alpen international tour e Alpe Adria tour 2015.
Vi era inoltre la prova di granfondo che prevedeva un percorso di 51,3 lm con un dislivello di 1350 mt., il tutto valido per il Friuli challenge, Alpen international tour e Alpe Adria tour 2015.
I tanti km del percorso Marathon prevedevano :
30,5 km di asfalto e semi asfalto, 44,5 km su sterrati agricoli e strade forestali, 11,5 km su tratti in pavè, ciottolati e tratti con scalini, infine 17,4 km su sentieri, strade inerbite e single – track.
Ben 22,4 km di salita, dove il tratto più difficile è stato sul sentiero per il Col Palis ( Sequals ) dove si è toccata la pendenza massima del 20,7 %.
Non meno difficili sono stati i 17,6 km di discesa, visto che sul tratto di sentiero tra Oltrerugo e Valeriano ( Pinzano ) si è toccato il 31,7 % di pendenza massima.
Rapportato alla distanza, è risultato impegnativo il percorso di granfondo:
I quasi 52 km di gara prevedevano 17,7 km di asfalto, 19 km di sterrati agricoli e strade forestali, 8,8 km di pavé e ciottolati e 6,4 km di sentieri e tratti di single – track.
8,8 km di salita dove la pendenza massima del 14,1 % è stata rilevata sulla sella tra Paludea e Vigna ( Castenovo d. F. ).
Il tratto in discesa si sviluppava su 6,7 km, e anche qui il tratto con maggior pendenza negativa si registrava tra Oltrerugo e Valeriano.
In quest’ultimo percorso, ovvero la granfondo, hanno terminato le loro fatiche ben 425 atleti; il vincitore è risultato Michele Marescutti ( Trivium Froggy team ) in 1h54’02”, di un soffio secondo Nadir Colledani ( team Selle S. Marco ) in 1h54’03”, terzo Adriano Caratide ( repartosport Lee Cougan ) in 1h54’33”.
Team Isonzo presente in questa gara con Cristiano Marchioli che ha concluso la prova in 2h50’27” classificandosi a metà gruppo: bravo.
Sul tremendo percorso marathon più nutrita la presenza di nostri atleti: Mauro Piovesan, Gianluca Stafuzza e Francesco Ricupero.
Tra i primi 10 concorrenti all’arrivo ( dei ben quasi 300 partecipanti ) si sono classificati ben 6 atleti stranieri, dei tanti che sono venuti per prendere parte alla bellissima maratona.
Vincitore assoluto, l’atleta spagnolo Ivan Alvarez Gutierrez ( Team Selle S. Marco Trek ) in 4h23’51”, secondo il compagno di squadra Damiano Ferraro in 4h24’11” a completare il podio l’atleta austriaco Alban Lakata ( Team Topeak Ergon ) in 4h24’27”.
Davvero tosti i nostri tre portacolori, che con gran tenacia hanno completato l’arduo percorso:
primo dei nostri a tagliare il traguardo è stato Mauro Piovesan in 6h43’27”, a seguire Gianluca Stafuzza in 7h26’31” e Francesco Ricupero in 7h31’02”…tutti e tre nella seconda parte della classifica finale.
Complimenti a tutti, perché riuscire a completare tale prova è da tosti!
Nel fine settimana 25 / 26 aprile, anche Triatlon per il Team Isonzo…
Il nostro Simone Bevilacqua si è cimentato nella dura prova del triathlon olimpico che si è svolto nella laguna di Jesolo.
La manifestazione denominata Laguna Olimpyc Ligerman, disputata domenica 26 aprile consisteva in un triatlon sulla distanza olimpica: ovvero 1500 mt di nuoto, 40 km di bici e per finire 10 km di corsa. Dopo la partenza, la prima prova vedeva gli atleti impegnati in 1500 mt di nuoto con percorso di andata e ritorno all’interno della laguna del Cavallino; usciti dal mare, cambio veloce di specialità, e via con la bici per 40 km lungo la via Pordelio, per tre giri di un percorso pianeggiante molto veloce. Per finire, cambio di scarpette e via per la prova finale: 10 km ( due giri da 5 km ) di un percorso di andata e ritorno lungo la laguna del Cavallino.
Tra le varie regole che hanno dovuto seguire gli atleti, nel tratto in mare vi era l’obbligo della muta, mentre nella frazione in bici era vietata la scia….quindi avanti tutta da soli!
Nella giornata del sabato, si era corsa la versione sprint, che vedeva le distanze dimezzate.
Il nostro “grande” Simone si è cimentato nella versione più ardua: il triatlon Olimpico.
Buona la “ prima “ stagionale: 125° posto assoluto e 33° di categoria.
Bravo, a concludere bene tra tanti “super – atleti “.
E non finisce qui….
Stessa domenica, e i colori del Team Isonzo sono presenti anche a Marostica, per la gran fondo su strada: a rappresentarci l’inossidabile Roberto Rosin.
In quel di Marostica si disputava una delle maggiori gran fondo di inizio stagione: tre i percorsi messi a disposizione degli atleti; un percorso lungo di 165 km con 3200 mt di dislivello, uno medio di 110 km con un dislivello di 2100 mt, e infine un percorso corto di 55km con 1340 mt di dislivello.
Il nostro Roberto ha affrontato la trasferta di Marostica, la “città degli scacchi” per cimentarsi sul percorso più arduo: nei 165 km ha affrontato prima la salita di Salcedo ( 418 mt ), poi la prima scalata sull’altopiano di Asiago, dal versante di Castelletto di Rotzo, fino al gpm di Verenetta ( 1459 mt ); passando per Asiago, in discesa si ritornava a Salcedo per affrontare l’ultima salita verso l’altopiano fino allo scollinamento di Monte Corno ( 1002 mt ), da lì sino all’arrivo discesa, tagliando iil traguardo a pochi passi dal centro di Marostica.
Da segnalare il record di iscritti alla edizione di quest’anno: ben 2240 atleti che si sono divisi sui vari percorsi.
Ottimo Robero, che con il tempo di 7h44’, ha conquistato un ottimo 6° posto di categoria, classificandosi in 337° posizione assoluta.
Vincitore in una volata a 4, è risultato Tommaso Elettrico, davanti Enrico Zen, Roberto Cunico e Tiziano Lombardi.
Complimenti anche a Roberto per aver concluso l’ardua prova di inizio stagione; molti dei partecipanti ( così ogni anno….) optano per il percorso medio….forse intimoriti per la doppia scalata verso Asiago: ma il Team Isonzo non si fa certo intimorire!

B.G.

Bevilacqua.....in uscita dalla prova in mare
Bevilacqua…..in uscita dalla prova in mare
la maglia del Team Isonzo di Bevilacqua che sta per iniziare la prova in bici nel triatlon di Jesolo
la maglia del Team Isonzo di Bevilacqua che sta per iniziare la prova in bici nel triatlon di Jesolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi