gran fondo del Centenario

Gran Fondo del CENTENARIO

Domenica 29 maggio, in quel di Montebelluna, si è disputata la gran fondo del Centenario: organizzato dall’ A.S.D. g.s. Olang di Montebelluna ( TV ):
Come da tradizione, anche qui due percorsi messi a disposizione degli atleti accorsi ; un percorso lungo di 143 km con 2500 mt di dislivello. Su questo percorso le maggiori difficoltà incontrate dai corridori, sono state le ascese sul Monte Tomba, l’ascesa per malga Budui Madean, Combai e Montello.
Il percorso più corto si attestava invece sulla distanza di 110 km con un dislivello di 1200 mt.
Chi ha optato per questo percorso ha dovuto fare i conti con il Tomba, Combai e Montello.
Buona affluenza per questa gara veneta, circa 700 gli atleti che si son dati battaglia.
Sul lungo si sono affrontati circa 250 ciclisti; una volata a tre ha determinato il podio : vincitore Mauro Facci del team asd Panozzo con il tempo di 4h09’49”, seguito con lo stesso tempo da Enrico Zen ( team Beraldo ) e Antonio Camozzi ( team Isolmant ).
Tra le donne , prima Odette Bertolin del team Mg.K Vis in 4h35’.
Nel percorso di medio fondo, ben più affollato ( quasi 450 classificati ) per decretare il vincitore c’è stata una volata a dieci.
Ad alzare le braccia è stato Andrea Martinelli del team Sanvido , che ha chiuso la gara in 2h40’13”, seguito da Marco Trevisan ( team High Road team ) e Davide Spiazzi ( team Total speed ).
Su questo percorso si è vista anche la maglia del Team Isonzo con Paolo Bevilacqua.
Paolo ha disputato una prova molto buona, classificandosi nel gruppo non lontano dai primi arrivati, per lui un tempo finale di 2h55’.
Complimenti a Paolo, molto attivo in questo scorcio di stagione, e sopratutto molto competitivo.

B.G.

una nuova immagine della scorsa gran fondo Giro d'Italia....ecco tre dei nostri all'arrivo dopo l'impegnativa gara

una nuova immagine della scorsa gran fondo Giro d’Italia….ecco tre dei nostri all’arrivo dopo l’impegnativa gara

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *