Charly Gaul – Monte Bondone

CHARLY GAUL – Monte Bondone : una classica estiva.

Domenica 17 luglio a Trento si è disputata una delle “ classiche “ gran fondo ciclistiche;
da anni ormai, l’appuntamento trentino rappresenta per molti il clou della stagione, una gara che in ogni edizione richiama molti atleti appassionati a sfidare la “ montagna di Trento “….la montagna resa famosa nel mondo del ciclismo grazie alla famosa impresa eroica di Charly Gaul e i suoi colleghi presenti a quel famoso Giro d’Italia di molti anni fa .
Come sempre due i percorsi messi disposizione per i convenuti; uno veramente tosto dove i ciclisti devono sobbarcarsi 141 km con un dislivello di 4000 mt.
dopo la partenza dalla centralissima piazza di Trento, il primo ostacolo da superare era la salita che portava al maso Roncador ( 639 mt ), poi la prima ascesa al Bondone versante Aldeno.
Una ventina di km prima di scalinare in località Viotte ( 1563 mt ); poi discesa. Giunti a Terlago, ultima ascesa al Bondone, dove il traguardo è posto ai 1654 mt del classico arrivo a Vason.
Per i medio fondisti, 57 km per un dislivello di 2000 mt.
Per loro una unica ascesa al Bondone.
Sul percorso lungo, sono stati circa 550 gli atleti a completare la gara.
Vittoria per il tedesco Bernd Hornetz del team Forchheim in 4h37’03”, seguito da Luciano Mencaroni e Enrico Zen, giunti a qualche decina di secondi.
Nella medio fondo, vittoria per Andrea Zamboni del team Bergner BR & AUML in 1h58’02 “ seguito da Andrea Pontalto e Marco Morrone; anche qui più di 500 atleti a sfidarsi.
Sul percorso di medio fondo, tre portacolori del Team Isonzo:
gran prova per Paolo Bevilacqua ( 2h40’ ), Enrico Minin ( 2h56’ )…e Franco Lupieri, che mai “molla”, e sempre giunge al traguardo “ vincendo la SUA sfida “ !
Sul lungo, ottima prestazione per Massimo Comelli ( 5h36’ ) e Mauro Negro ( 6h14’ ).
A tutti un plauso, per aver portato i nostri colori in cima al “ mitico “ Monte Bondone.

B.G.

la " grande sfida " di Charly Gaul

la ” grande sfida ” di Charly Gaul

la partenza della gran fondo

la partenza della gran fondo

This entry was posted in News. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *